Pronostici Shakhtar Donetsk – Roma: quote e dove vederla in TV e streaming

  1. COME FUNZIONA L’EUROPA LEAGUE
  2. IL CALENDARIO COMPLETO EUROPA LEAGUE 2021
  3. DOVE VEDERE LE PARTITE DI EUROPA LEAGUE IN STREAMING
  4. PRONOSTICI EUROPA LEAGUE
  5. VINCENTE EUROPA LEAGUE 2021: LE SQUADRE FAVORITE
  6. CONSIGLI: COME SCOMMETTERE SULL’EUROPA LEAGUE
  7. ALBO D’ORO COMPLETO EUROPA LEAGUE

Sorteggio ostico quello capitato alla Roma, impegnata in questo turno di Europa League contro lo Shakhtar Donetsk. Una (non troppo) vecchia conoscenza dell’attuale allenatore giallorosso, Paulo Fonseca, che ha infatti allenato la squadra ucraina dal 2016 al 2019, vincendo per tutti e 3 gli anni il titolo del massimo campionato nazionale. La Roma però sa quando offrire prestazioni di ottimo livello e ha dato prova di poter passare il turno così da non interrompere i propri sogni europei.

Sulla carta c’è poco da dire: il 3-0 dell’andata all’Olimpico in favore dei giallorossi sembra aver indirizzato la qualificazione in favore dei giallorossi, che però non dovranno fare l’errore di sottovalutare la trasferta in Ucraina contro uno Shakhtar che fa del contropiede la sua arma migliore.

Roma leggermente favorita per quanto riguarda l’esito finale: segno 2 in lavagna StarCasinò a 2,35, mentre per una vittoria dello Shakhtar si tocca quota 2,70. Pareggio quotato invece a 3,60.

Le date degli incontri

La Roma ha giocato l’andata di questo ottavo di finale in casa, all’Olimpico, giovedì 11 marzo alle 21:00, vincendo con un secco 3-0. La qualificazione, però, si deciderà esattamente 7 giorni dopo, alle ore 18:55 all’OSK Metalist di Kharkiv, lo stesso stadio che ospitò l’andata della doppia sfida fra le due squadre, sempre di ottavi di finale, ma di Champions League, nel 2018. Quella volta terminò 2-1 per i giallorossi, chissà che sia di buon auspicio…

Come arrivano le due squadre

La Roma, forte del 3-0 ottenuto all’Olimpico, potrebbe sfruttare l’occasione per concedere un turno di riposo ai suoi titolarissimi, in debito d’ossigeno per i tanti impegni come si è potuto notare dalla sconfitta rimediata in campionato contro il Parma.

Lo Shakhtar, dopo aver superato il Maccabi Tel Aviv ai sedicesimi, spera in una gara diversa rispetto a quella dell’andata, magari sfruttando le sue armi vincenti: il contropiede e l’estro dei suoi attaccanti brasiliani.

Il percorso delle due squadre nei gironi

Roma (Europa League)

  • Young Boys 1-2 Roma
  • Roma 0-0 CSKA Sofia
  • Roma 5-0 CFR Cluj
  • CFR Cluj 0-2 Roma
  • Roma 3-1 Young Boys
  • CSKA Sofia 3-1 Roma

Classifica Girone A (Europa League): Roma 13 – Young Boys 10 – CFR Cluj 5 – CSKA Sofia 5

Classifica Girone A (Europa League):
Roma 13 – Young Boys 10 – CFR Cluj 5 – CSKA Sofia 5

Sedicesimi di finale (E- League):
Braga-Roma 0-2
Roma-Braga 3-1

Shakhtar Donetsk (Champions League)

  • Real Madrid 2-3 Shakhtar Donetsk
  • Shakhtar Donetsk 0-0 Inter
  • Shakhtar Donetsk 0-6 Borussia M’gladbach
  • Borussia M’gladbach 4-0 Shakhtar Donetsk
  • Shakhtar Donetsk 2-0 Real Madrid
  • Inter 0-0 Shakhtar Donetsk

Classifica Girone B (Champions League): Real Madrid 10– Borussia M’gladbach 8 – Shakhtar Donetsk 8 – Inter 6

Classifica Girone B (Champions League):
Real Madrid 10 – Borussia M’gladbach 18 – Shakhtar D. 8 – Inter 6

Sedicesimi di finale (E- League):
M. Tel Aviv-Shakhtar 0-2
Shakhtar-M. Tel Aviv 1-0

Come sta lo Shakhtar Donetsk

Lo Shakhtar è arrivato in Europa League per effetto del terzo posto conquistato nel girone di Uefa Champions League a scapito dell’Inter di Conte, classificatasi quarta. Ai sedicesimi, gli ucraini hanno eliminato gli israeliani del Maccabi Tel Aviv, vincendo 2-0 in trasferta e finendo l’opera con l’1-0 casalingo. Nel campionato ucraino gli arancio-neri sono secondi in classifica con 39 punti conquistati in 18 giornate, 4 in meno della capolista Dynamo Kiev.

Come sta la Roma

La Roma ha ottenuto la qualificazione agli ottavi eliminando ai sedicesimi i portoghesi del Braga (0-2 in trasferta e 3-1 all’Olimpico). Gli uomini di Fonseca sono reduci dalla sorprendente sconfitta di campionato contro il Parma (0-2 al Tardini) e si trovano al momento al quinto posto in classifica, con 50 punti conquistati in 27 gare.

I migliori giocatori di Roma-Shakhtar Donetsk

Con l’infortunio del grande ex Mkhitaryan, l’attacco della Roma a Kiev sarà guidato da Stephan El Shaarawy, tornato in giallorosso dopo l’esperienza in Cina e che proprio nel match di andata ha ritrovato subito il gol. Attenzione anche alla buona vena realizzativa di Borja Mayoral, già autore fin qui di 11 reti tra campionato ed Europa League.

Miglior marcatore in Champions League degli ucraini e giocatore forse più pericoloso, al momento, dell’attacco di Luís Castro è Manor Solomon. Il giovane talento israeliano è andato a segno in entrambe delle uniche 2 partite in cui lo Shakhtar ha segnato in Champions: entrambe le volte contro il Real Madrid. Un biglietto da visita niente male per un giocatore al debutto in Champions League. Ala sinistra dall’ottima velocità, si sposa alla perfezione con il gioco offensivo che da anni propone lo Shakhtar: la Roma su quella fascia dovrà stare molto attenta alle sgroppate del ragazzo.

I precedenti tra le due squadre

Sono diversi i precedenti tra le due squadre, che dal 2006 ad oggi si sono già affrontati tre volte in Champions League, mentre questa è la prima volta che si trovano contro in Europa League.

Il bilancio in Ucraina è nettamente in favore dello Shakhtar, che ha sempre vinto tra le mura amiche (3 vittorie su 3 sfide) ed è anche riuscito a vincere all’Olimpico nel 2011. Più in generale, le ultime 6 partite giocate raccontano di 4 vittorie degli ucraini e 2 della Roma, una delle quali è l’andata giocata all’Olimpico.

3-0 il punteggio con cui i giallorossi si sono imposti nella gara di andata, giocata lo scorso giovedì: ad aprire le danze è stato Pellegrini dopo 23’, mentre il raddoppio di El Shaarawy è arrivato al minuto 77. Quattro minuti dopo, ecco il gol di Mancini che ha chiuso i conti e, con ogni probabilità, anche il discorso qualificazione.

Dove vedere questa partita e l’Europa League in streaming

La sfida tra Roma e Shakhtar Donetsk e tutta l’Europa League sono disponibili in Tv e in streaming per chiunque abbia un abbonamento a Sky Sport o Now Tv, e da mobile con l’app SkyGo.

Pronostico Shakhtar Donetsk – Roma: le quote di StarCasinò

Roma leggermente favorita per quanto riguarda l’esito finale: segno 2 in lavagna a 2,35, mentre per una vittoria dello Shakhtar si tocca quota 2,70. Pareggio quotato invece a 3,60.

Capitolo reti: probabile che entrambe le squadre vadano a segno, tanto che la quota del GOL (1,66) appare nettamente favorita su quella del NO GOL (2,15). La Roma, in questa Europa League, ha segnato almeno 2 gol in 6 delle ultime 7 partite.

Interessante anche la questione dei gol totali: l’OVER 2.5 è considerato probabile ed è per questo offerto a 1,72, mentre l’UNDER 2.5 paga invece 2,05.

La singola di StarCasinò: il risultato esatto

L’ipotesi più probabile è che si vada ad impattare in un pareggio con gol: in questo senso l’1-1 è offerto a 7,00, mentre lo 0-0 è offerto a 12,00. Per la vittoria della Roma attenzione all’1-2 (9,00) e allo 0-1 (10,00). Un successo dello Shakhtar paga invece 10,00 in caso di 1-0 e 2-1, mentre per un 2-0 si parte da 13,00.

Probabili formazioni Shakhtar Donetsk – Roma

SHAKHTAR DONETSK (4-1-4-1): Trubin; Dodo, Vitao, Matvienko, Ismaily; Maycon; Tete, Marlos, Alan Patrick, Solomon; Moraes. All. Castro

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Kumbulla, Ibañez; Bruno Peres, Cristante, Villar, Spinazzola; Pedro, El Shaarawy; Borja Mayoral. All. Fonseca

Le scommesse Europa League su StarCasinò

Su StarCasinò sono arrivate le scommesse sull’Europa League e tutti i tuoi campionati (e sport preferiti!), sfrutta uno dei nostri bonus e divertiti con noi, ti aspettiamo!