Statistiche sul Calcio: curiosità, precedenti e numeri sulle squadre del torneo dell’estate!

Chi si ferma è perduto! Dopo la conclusione dei top campionati infatti il calcio non si ferma affatto, tutti gli occhi adesso sono puntati sulla competizione continentale più attesa dell’anno. Chi vincerà? Chi segnerà più gol? Quale sarà la squadra sorpresa? Tante le domande che viaggiano nella mente degli amanti di questo sport alla quale proviamo a rispondere in questo articolo dedicato alle statistiche e alle curiosità del calcio e soprattutto di questo torneo.

Statistiche calcio e scommesse: un legame fortissimo

Quello tra calcio e statistiche ormai è un legame sempre più forte. L’analisi dei dati influenza tutto il mondo pallonaro: dagli scommettitori, fino ad arrivare agli addetti ai lavori. Basti pensare che i data analyst legati al calcio sono figure sempre più ricercate dai top club europei.

Grazie al web, inoltre, qualsiasi giocatore può avere accesso a un database vastissimo di informazioni, utile a orientare al meglio lo studio dei match e a creare pronostici sportivi sempre più sicuri e con alte probabilità di vincita.

Statistiche sul calcio: curiosità sull’Italia

Iniziamo ovviamente dall’Italia di Roberto Mancini. Gli azzurri non alzano questo trofeo al cielo dal 10 giugno 1968, successo che manca dunque da oltre cinquant’anni. Altra curiosità riguardante l’Italia, la Nazionale è la squadra ad aver perso più volte in finale in questa competizione, ben due volte. La prima sconfitta all’ultimo atto del torneo è avvenuta nel 2000 contro la Francia, la seconda invece più recente nel 2012 contro la Spagna.

Dopo aver vinto il girone a punteggio pieno e soprattutto dopo aver eliminato Austria, Belgio e Spagna in semifinale, gli azzurri attendono di conoscere l’altra finalista.

Che sia la volta buona per tornare a vincere il torneo continentale? Italia vincente è a quota 1.85! Ad inizio competizione il successo degli azzurri pagava ben 10 volte la posta.

Ecco altre interessanti curiosità riguardanti la Nazionale italiana:

  •  L’Italia partecipa per la decima volta alla fase finale della competizione, la settima consecutiva.
  • Nelle qualificazioni per le fasi eliminatorie, la squadra di Mancini ha vinto 10 match su 10 ed è arrivata ovviamente prima nel Gruppo J, diventando così l’ottava squadra fare l’en plein. Tuttavia, delle sei precedenti squadre che hanno vinto tutte le gare di qualificazione, solo la Spagna ha vinto il torneo (2012)
  • Il match vinto 3-0 contro Bosnia-Erzegovina nella penultima sfida di qualificazione è stata la decima vittoria consecutiva dell’Italia fra gare ufficiali e non. Gli azzurri hanno raggiunto questo traguardo per la prima volta.
  • Nella gara vinta 9-1 sull’Armenia, gli azzurri hanno collezionato l’11ª vittoria di fila, segnando nove gol per la prima volta dal 1948. In gol sono andati ben sette calciatori, nuovo record nazionale.

La squadra che invece ha vinto più volte questa manifestazione è la Spagna, le furie rosse hanno festeggiato ben tre volte e sono l’unica squadra nella storia ad aver ottenuto due successi di fila nel 2008 e nel 2012. Quest’anno il successo degli spagnoli ad inizio competizione era quotato a 9.00. Furie rosse che si sono dovute però fermare in semifinale proprio contro l’Italia.

Statistiche partite: precedenti e curiosità

Italia – Inghilterra

Finalmente è arrivato il momento della tanto attesa finale. Italia e Inghilterra, tra queste due squadre si nasconde la prossima vincitrice della competizione continentale. Gli azzurri di Mancini hanno vinto contro Turchia, Svizzera, Galles, Austria, Belgio e Spagna prima di giungere all’ultimo atto. Percorso più agevole per l’Inghilterra che oltre alla Germania non ha affrontato squadre di altissimo calibro. Ecco alcuni precedenti e soprattutto curiosi numeri sulle due squadre.

L’ultima volta che si sono affrontate in questa competizione, a spuntarla è stata l’Italia ai calci di rigore, indimenticabile il cucchiaio di Andrea Pirlo.

La squadra di Mancini è imbattuta da 33 partite consecutive, numeri da capogiro che sicuramente tutti i tifosi vogliono continuar a veder crescere.

Harry Kane può diventare il capocannoniere del torneo qualora riuscisse a mettere a segno almeno una rete nella finale, attualmente il bomber inglese è a quota quattro marcature.

Digiuno da gol per Ciro Immobile, l’attaccante della Lazio non segna dalla partita vinta per 3-0 contro la Svizzera.

L’ultimo match ufficiale è stato quello della competizione mondiale, anche in quel caso a vincere è stata l’Italia con un punteggio di 1-2 grazie al gol vittoria di Mario Balotelli.

I precedenti tra Italia e Inghilterra vedono gli azzurri avanti ma di poco: 10 vittorie, 9 pareggi e 8 sconfitte.

Calcio statistiche: consigli su chi puntare

Dopo tanta attesa sono rimaste solo Italia e Inghilterra a contendersi il trofeo finale. La quota dell’Inghilterra campione è la più bassa, 1.80. La nostra cara Italia invece oggi ha la quota più bassa delle furie rosse, il successo azzurro è infatti a 1.90, considerando che ad inizio competizione il successo azzurro pagava praticamente il quadruplo, oggi è sicuramente una value bet per chi è riuscito a giocarla con largo anticipo.

Statistiche calcio: quali consultare prima di piazzare una scommessa

È assolutamente importante precisare che il legame tra statistiche e scommesse è forte, ma non certo. Non basta seguire i dati per piazzare una scommessa vincente. Tuttavia, lo studio dell’andamento statistico delle due squadre aiuta a capire lo stato di forma e motivazionale delle due formazioni che si affronteranno.

La posizione in classifica è, senza dubbio, la prima cosa da verificare per comprendere il reale potenziale della squadra. Dopodiché, è fondamentale analizzare l’andamento degli ultimi match (consigliamo di controllare almeno gli ultimi cinque) e il valore delle formazioni affrontare. Motivazione? Una squadra che arriva da tre sconfitte di fila, è probabile che possa riscattarsi nel match successivo. Vincere con le ultime 5 in classifica non è la stessa cosa che vincere con le prime cinque della classifica.

Altro dato da verificare è l’andamento in casa e in trasferta: ci sono club che tra le mura amiche tendono a dare il massimo, con un rendimento in trasferta diametralmente opposto.Valutazioni sempre molto utili nella scelta delle quote 1X2 e delle doppie chance.

Così come è fondamentale analizzare, soprattutto per valutare le quote GOAL/NO GOAL e OVER/UNDER, i gol segnati e subiti in stagione dalle squadre che si affronteranno. Le reti segnate e subite possono dire tanto sull’andamento futuro del match e sulla sua spettacolarità.

C’è un’ultima importante statistica da controllare, quella legata al proprio senso di responsabilità. Per tutti gli scommettitori deve essere sempre ai massimi livelli, affinché si possa giocare divertendosi e in base alle proprie possibilità.

Non ci resta che augurarti buona fortuna su StarCasinò! Ti ricordiamo che con la nostra nuova promozione The Italian Revenge, potresti aggiudicarti un ricco montepremi! Scopri di più e partecipa!

The Italian Revenge StarCasinò