Basket e scommesse: tutti gli eventi e i consigli per puntare

Introduzione alle scommesse sul basket

Il basket è una disciplina sportiva che definire avvincente è dire poco: incluso tra gli sport olimpici già nel 1936, nel giro degli anni è cresciuto così tanto che è arrivato ad essere anche un argomento di cultura pop (chi non conosce almeno per sentito dire le imprese di Michael Jordan o delle grandi squadre della NBA?) oltre che per gli addetti ai lavori e per i tifosi. Si stima che il basket sia tra i 10 sport più popolari al mondo, con un pubblico di oltre 2,3 miliardi di fan (in prima posizione è ovviamente presente il calcio, con 4 miliardi di tifosi in tutto il mondo): perciò, nonostante le origini antiche (pare che la sua nascita risalga addirittura al 1891!) è tuttora uno degli sport più popolari e seguiti al mondo. E, per questo motivo, è anche uno dei più interessanti da monitorare per le proprie scommesse sportive. Questo capitolo della guida è dedicato completamente al basket: quali sono gli eventi da tenere d’occhio per scommettere al meglio, quali scommesse sportive si possono fare, le modalità di puntata principali, consigli e, per finire, le risposte alle domande più diffuse sulle scommesse sul basket.

Come scommettere sul Bastek – Video

Gli eventi e campionati di basket sui quali scommettere

Tutto comincia dagli eventi e dai campionati sui quali puntare per le proprie scommesse online: il panorama a disposizione degli scommettitori è decisamente vasto, tra scommesse tradizionaliscommesse live, per tale motivo questo paragrafo è dedicato a categorizzare e spiegare tutte le opportunità che chi intende puntare online per le proprie scommesse sul basket non può trascurare. Tanto per iniziare, l’offerta in Italia relativa alle scommesse per la pallacanestro è molto estesa: non solo i campionati di rilevanza mondiale come quelli della lega professionistica NBA, ma anche diversi eventi internazionali e nazionali.

Ecco i campionati internazionali più importanti sui quali è possibile fare le proprie puntate:

  • la Basketball Champions League, organizzata da FIBA Europe;
  • l’Eurocup;
  • l’Eurolega o Euroleague Basketball (riservata ai club di pallacanestro maschili).

Questi invece i tornei nazionali più interessanti per bookmaker e appassionati:

  • la Serie A italiana, nota come Lega Basket Serie A o LBA;
  • la Basketball-Bundesliga, la massima competizione nazionale tedesca;
  • la Liga ACB, ossia la più alta competizione nazionale spagnola.

Per orientarsi tra tutta questa scelta non rimane che informarsi: documentarsi grazie alle statistiche e alle news più rilevanti è sempre un’ottima iniziativa.

Quali scommesse sportive è possibile fare sul basket?

Come per le scommesse calcio, anche per il basket si può scommettere su diversi elementi: i principali eventi presi in considerazione nelle scommesse sportive sulla pallacanestro sono di tre tipi, e riguardano l’esito della gara, il numero e il tipo dei punti totalizzati e i margini (cioè gli intervalli di punti che rimangono tra una squadra e l’altra alla fine delle gare). Nei paragrafi successivi vengono approfonditi uno per uno questi argomenti e tutti i dettagli e le regole scommesse basket per puntare al meglio, in modo da posizionare correttamente le proprie quote serie A e quelle relative a tutti gli altri tornei nazionali e internazionali.

Scommesse sull’esito della gara

Quello delle scommesse sull’esito della gara è il tipo di puntata più tradizionale (affine anche a quello delle puntate sul calcio). I tipi di scommesse sull’esito che è possibile fare in questo campo sono i seguenti tre:

  • esito della gara: noto anche come “vincente incontro”o T/T 1-2. Si tratta di scegliere di pronosticare quale sarà la squadra vincente (over time inclusi);
  • pronostico 1 – X – 2: va indicata quale squadra riuscirà a vincere con uno scarto di punti superiore o uguale a 6. Nello specifico: se si punta sull’esito 1, la squadra di casa deve vincere con 6 o più punti, se si punta sull’esito 2, la squadra ospite deve vincere con 6 o più punti, se invece si sceglie l’esito X, una delle due squadre deve vincere con meno di 5 punti;
  • pronostico handicap o T/T: si sceglie di puntare sul fatto che la vincita da parte di una delle squadre in gioco possa avvenire con uno scarto di punti maggiore rispetto all’handicap di punti stabilito dal bookmaker.

Scommesse sul numero di punti

Nel caso delle scommesse sul numero di punti di una partita, si hanno a disposizione tre puntate diverse: non solo sul numero esatto dei punti totalizzati durante il gioco, ma anche se i punti raggiunti da una squadra andrà o meno sopra o sotto una certa soglia (scommessa nota come Over/Under) oppure se il numero dei punti segnati sarà pari o dispari. Per questo tipo di scommesse sono esclusi i riferimenti a eventuali over time.

Per over time si intendono i tempi supplementari, cioè il prolungamento dei tempi regolamentari di gioco. Le scommesse su questo tipo di tempi può variare in base ai bookmaker.

Scommesse sui margini

I margini, come accennato, sono gli intervalli di punti tra una squadra e l’altra alla fine di una partita: ai fini delle puntate sono perciò considerati sia i margini di vittoria che quelli di scarto. I margini di vittoria prevedono l’indicazione della squadra vincente, oltre alla quale va segnalato anche l’intervallo di punti che la separa dalla perdente. Tali intervalli possono essere distribuiti in varie fasce predefinite

  • 1-5;
  • 6-10;
  • 11-15;
  • 16-20;
  • 21-25;
  • più di 26 punti. 

I margini di scarto invece riguardano solo i punti tra una squadra e l’altra, senza la necessità di indicare direttamente anche la squadra vincente, e si avvalgono delle stesse fasce.

Come (e dove) scommettere sul basket

Ora che sono state chiarite tutte le modalità di scommessa e i tipi di eventi su cui è possibile scommettere è il momento di passare alla pratica: come funzionano le scommesse basket? Si può scommettere online, comodamente da casa propria o dal proprio smartphone e tablet o è necessario recarsi in un punto fisico come per le scommesse tradizionali? Per iniziare a scommettere online in maniera consapevole è necessario affidarsi a un bookmaker come StarCasinò, che mette a disposizione un bonus fino al 300% sulle scommesse multiple, nella sezione dedicata del sito raggiungibile da qui. Successivamente, basta consultare il tabellone delle gare e i migliori pronostici e quote a disposizione prima di lanciarsi: l’esperienza e l’istinto non sono gli unici fattori a cui affidarsi, anche se di sicuro giocano un ruolo importante in questo campo! Quando si scommette online, inoltre, i punteggi degli incontri possono essere verificati in linea, insieme al calendario dettagliato di tutti gli incontri in arrivo.

Consigli per le migliori scommesse online

Quando si scommette online sul basket (ma anche su tutti gli altri sport) la domanda è sempre la stessa: ci sono trucchi sulle scommesse basket? La risposta è che, ovviamente, non ci sono modi per vincere più facili rispetto ad altri, ma solo ottimi consigli su come massimizzare le proprie puntate e ottenere il meglio da ogni giocata. Tanto per cominciare, bisogna puntare in base alle proprie conoscenze e alle proprie esperienze, certamente, ma anche oculatamente e basandosi sui pronostici forniti dai bookmaker. Esistono inoltre vari tipi di puntata, ognuno rivolto a un target differente: le scommesse sull’esito della gara sono pronostici semplici, senza il bisogno di effettuare calcoli sul margine tra una squadra e l’altra, e pertanto più adatti a partite per le quali l’esito è incerto, magari con una squadra solo leggermente favorita rispetto all’altra. Quando le cose si complicano e vanno considerati anche gli scarti tra punti, invece, come nel caso delle scommesse 1 – 2 H, è bene puntare solo se la squadra scelta è particolarmente favorita. Se le due squadre sono ritenute allo stesso livello, in compenso, ci si può lanciare con una scommessa più complessa come i pronostici 1 – X – 2. Prima di scommettere, infine, è sempre bene controllare se vengono conteggiati anche gli over time, i tempi supplementari, o se le scommesse sono relative solamente ai tempi di gioco regolamentari.

Domande e risposte sulle scommesse basket

Scommettere sul basket è semplice una volta capiti i meccanismi di puntata e accumulata un po’ di esperienza: ecco le risposte alle domande più comuni per chi si avvicina a questo tipo di scommesse da dilettante ma anche per chi conosce bene l’argomento e vuole ripassare un po’ di “teoria”!

D. Campionati internazionali o leghe nazionali: su quali è meglio scommettere?

R. Senza dubbio la risposta dipende dalla capacità di poter seguire o meno gli aggiornamenti al riguardo dei vari campionati in maniera costante. I pronostici NBA e le quote Serie A per l’Italia sono sempre facilmente reperibili, mentre per le leghe nazionali di nicchia potrebbe esserci qualche difficoltà in più: in generale, quando si trova un buon bookmaker, è bene affidarsi alle previsioni e ai pronostici anche per le squadre minori. Scegliere un torneo nazionale o uno internazionale, perciò, oltre alla differente frequenza con cui si tengono e che li rende più o meno reperibili, è un criterio a discrezione dello scommettitore.

D. Perché scommettere sulla pallacanestro invece che sul calcio o altri sport?

R. In questo caso la risposta dipende non solo dai gusti dello scommettitore, ma anche dal tipo di scommessa. Il basket è uno sport che per sua natura si presta a scommesse di vario genere, visto l’andamento avvincente e mai certo fino all’ultimo minuto che ne caratterizza le partite. Non si tratta di pochi goal come nel calcio o negli sport virtuali: i punti che si totalizzano durante una partita di basket sono molti di più e si prestano a tanti tipi di scommesse aggiuntive e particolareggiate, basti pensare ad esempio alle sei fasce differenti di scommesse sui margini!