Il Meccanico che vinse un milione e mezzo alla roulette

Fortuna o strategia? 

Questo è il grande dilemma che da sempre incuriosisce i giocatori dei casinò, o coloro che vorrebbero sfidare la sorte in un casinò per la prima volta. 

Questa è una domanda “da un milione di dollari” (nel vero senso della parola!) e come spesso succede, la verità sta nel mezzo: non si può negare che fortuna abbia il suo bel peso nel determinare una vincita, ma anche se la dea bendata è una donna fiera che non si lascia guidare, si può in qualche modo prevedere e utilizzare una strategia. 

LEGGI ANCHE: COME GIOCARE ALLA ROULETTE

Roulette: si possono prevedere i numeri che usciranno?

Altra “domanda da un milione di dollari”! Proviamo a rispondere:

un meccanico dello Yorkshire, tale Joseph Jaggers, estremamente convinto della possibilità di prevedere i numeri uscenti della roulette, decide di fare i bagagli e di recarsi al Casinò di Montecarlo. 

L’obiettivo? 

Vincere ovviamente, affidandosi ad un calcolo delle probabilità. Da bravo meccanico specializzato, organizza una squadra di collaboratori che hanno il compito di piazzarsi davanti alle varie roulette del casinò, segnando tutti i numeri uscenti su un apposito foglio (siamo nel 1873, computer e smarthphone sono ancora lontani). 

Ciò che succede è… strano ma vero!

Nel giro di pochi giorni Joseph riesce a scovare una roulette in cui 9 numeri uscivano con una frequenza maggiore di altri. 

Non aspettando altro, il meccanico inizia a puntare su quella roulette alcuni numeri specifici, e le vincite fioccano. Iniziano a crescere a tal punto da insospettire il casinò, che intuisce che qualcosa non va e inizia a scambiare di posto le roulette, ma invano. 

Joseph infatti riconosce tra le altre la sua roulette “dalle uova d’oro” e continua a scommettere, arrivando a vincere 2 milioni di franchi. 

Si, hai letto bene: 2 milioni di franchi!

A quel punto le carte si scoprono, e il nostro brillante giocatore se ne ritorna nello Yorkshire, con un portafoglio decisamente ben rimpinguato.

Roulette e Blackjack online: quali strategie usare?

Strategia, quindi. 

E se questo è vero per la roulette, lo è ancora di più per i giochi da tavolo: la vincita al Blackjack ne è un esempio lampante. 

Per chi ha ancora poca dimestichezza con questo gioco, possiamo anticipare che lo scopo consiste nel raggiungere il numero 21 sommando il valore delle carte in mano, senza però oltrepassarlo (altrimenti si “sballa”). Dopo aver ricevuto le prime carte quindi, il giocatore deve decidere se continuare a prendere altre carte o fermarsi a quelle che in mano. In questo caso è chiaro che la scelta non può dipendere solo dal fattore “fortuna”, perché occorre valutare quali carte sono in mano, e quali sono già uscite: proprio per questo ci sono diverse strategie pensate per aiutare il giocatore a fare dei calcoli di probabilità.

Vuoi un altro esempio?

La vincita al Blackjack del famoso (quanto poliedrico) Don Johnson era tutta basata sulla strategia: dalla scelta del croupier alla tendenza a raddoppiare sempre la mano quando possibile, l’attore americano studiava a tavolino le sue mosse. Che gli sono fruttate in totale più di 15 milioni di dollari in 6 mesi!

Probabilmente un personaggio famoso come lui ne avrà guadagnati altrettanti nella sua carriera ma sia sa…denaro chiama denaro. Anche il famoso miliardario Kerry Packer ha vinto cifre da capogiro al Blackjack, anche se dalla sua aveva una marcia in più: da vero “high roller” poteva scommettere cifre altissime, che non potevano non condurre a vincite altrettanto stratosferiche. 

E tu, cosa faresti?

Cercheresti un aiuto della Dea bendata oppure punteresti tutto su una strategia vincente?

Dopo averti raccontato queste storie, accetta un consiglIo e ricorda: l’importante è divertirsi giocando responsabilmente!