Chi è il Croupier? Compiti e qualità di un mestiere affascinante

Una delle professioni più affascinanti e immediatamente riconducibili al mondo del casinò è quella del croupier. Con questo termine si indica la figura di un casinò addetta ad accettare le scommesse dei giocatori, servire al tavolo da gioco, controllare la liceità delle puntate e pagare le vincite.

Oggi è comunemente detto croupier chi si occupa di servire ai tavoli dei giochi tradizionali: Roulette Francese, Chemin de Fer, 30/40.

I compiti del Croupier

Il croupier è una figura fondamentale e assolutamente indispensabile per un casinò: è l’intermediario tra il giocatore e la fortuna, colui che si occupa della gestione tecnica del tavolo da gioco e dell’aderenza alle procedure interne.

Dunque, per questa professione occorre una preparazione accurata e una predisposizione alla relazione. Il croupier è, infatti, la figura che per prima riceve e accoglie la clientela all’interno di un casinò, fondamentale quindi per l’impressione e il giudizio che il giocatore formerà sul posto.

Una professione unica e affascinante, che permette di essere sempre al centro del divertimento e della tensione, di poter ampliare competenze e bagaglio culturale e di guadagnare molto bene. Occorre un perfetto mix tra stile, eleganza, serietà, onestà, passione e carattere per poter eccellere in questo settore.

Come diventare croupier: qualità e competenze

La prima qualità che deve possedere un croupier è quella di creare feeling e andare d’accordo con i giocatori. Dunque, servono capacità relazionali spiccate. Il croupier deve essere sia gentile col cliente, creando con lui un rapporto di feeling e di fiducia, sia autorevole, affinché possa far rispettare tutte le regole sul tavolo.

La seconda capacità è quella di manipolazione: ogni croupier deve essere perfetto nella gestione delle fiches, delle carte e di tutti gli elementi del gioco. Ovviamente, queste sono tutte abilità che non possono essere innate, ma che si perfezionano al termine di lunghi corsi di formazione.

L’abilità di calcolo, infine, è fondamentale per la gestione dei pagamenti. Anche questa, come la manipolazione, si perfeziona con la pratica e la formazione.

Quanto guadagna un Croupier

Il croupier riceve solitamente un compenso fisso per il proprio lavoro da parte dell’organizzatore del gioco. Le mance che i giocatori generosamente lasciano confluiscono, di solito, in un fondo comune per essere diviso in seguito tra tutti i croupier e arrivano spesso a essere anche più consistenti dello stipendio.

Lo stipendio base di un croupier è di circa 1.200-1.500 euro mensili, a cui come già detto vanno aggiunte le mance. Ovviamente parliamo di uno stipendio base, che può essere soggetto a tanti scatti di carriera: basti pensare che il pit boss, cioè la figura che supervisiona tutti i tavoli e assegna croupier e ispettori ad ognuno di questi, può arrivare a guadagnare fino a 5.000 euro al mese.

La retribuzione è ovviamente anche influenzata dal luogo e dal datore di lavoro. Se ad esempio si presta servizio nel casinò di Venezia, tra i più rinomati d’Italia e del mondo, sicuramente si dovrà essere un croupier di livello e dunque la retribuzione sarà in proporzione al prestigio e alle responsabilità del lavoro svolto.

Esiste una nuova categoria di croupier dedicati al gioco online: alcune piattaforme mettono a disposizione casinò online con croupier dal vivo. Questi croupier godono di uno stipendio base in linea con quello percepito dai croupier classici ma devono, per ovvie ragioni, rinunciare alle mance.

Differenza tra Dealer e Croupier

Molte volte le figure di croupier e dealer vengono erroneamente confuse. Il dealer è un professionista specializzato solo ed esclusivamente nel poker (in tutte le sue varianti). Anche nel Poker Online di StarCasinò c’è un vero e proprio dealer che ti segue durante tutte le fasi del gioco.

Vuoi saperne di più su questa professione? Leggi l’articolo che abbiamo dedicato a chi è  e cosa fa il dealer.

Corso croupier: studio e scuole di formazione

Quello del Croupier è un lavoro molto particolare e non diffusissimo, ragion per cui è difficile trovare corsi di formazione specializzati per diventare subito un croupier di ottimo livello. Tuttavia, in base alle qualità necessarie che deve avere un un croupier elencate in questo pezzo, può essere fondamentale portarsi avanti con corsi d’inglese e di lingue, specializzarsi nel calcolo matematico e lavorare all’apprendimento delle regole dei giochi in cui viene impegnato.

Speriamo che questo articolo ti sia stato utile. Ti invitiamo a visitare il nostro blog per scoprire tanti altri segreti e curiosità del casinò online. Non ci resta che augurarti buon divertimento, ricordandoti sempre di giocare con responsabilità.